Johnny Garcea 
La fotografia per me non è stravolgere colori e oggetti la fotografia per me è fermare l'attimo, tramandare ciò che forse non ci sarà più.
Non faccio workshop e non insegno a fotografare, lo faccio e basta.
Non sono un maniaco della perfezione fotografica, ovvero la fotografia per me resta l'attimo imperfetto che ti permette di riflettere, ricordare.
Fotografo di scena con "MP02 produzioni teatrali e tv", per TALLY WEIJL insieme a Santo Verduci ed Elisabetta Viviani 
(la cantante di “HEIDI” per intenderci)
Ad agosto 2020 ho fotografato Sylvie Lubamba in giro per Milano, il primo lavoro post "covid-19" un progetto per ricominciare, per riprendere a vivere con le giuste precauzioni.
Sono presente con un mio scatto nel libro
"World Street Photography 5", menzione della “critica” di “LENS CULTURE” nel 2020 e ho avuto l’onore e il privilegio di tenere tra le mani la COPPA DEL MONDO di calcio, avendo fatto un reportage sull’azienda G.D.E. BERTONI, che l’ha creata.
Attualmente collaboro con alcune agenzie di investimenti immobiliari, come fotografo di interni, fornisco servizi fotografici ad aziende che hanno bisogno di immagini per i loro cataloghi o siti
e-commerce, fotografo tutto ciò che entra nell’obiettivo e ogni tanto mostro le mie foto in giro.